In ascolto per imparare il perdono. Lectio divina a Viboldone

Il Centro Diocesano di Spiritualità in trasferta all’Abbazia di Viboldone: si chiude nel mese di aprile il percorso di lectio divina proposto dal Centro sulle figure bibliche della “chiesa in uscita”. È una ricerca delle radici dell’Evangelii gaudium di papa Francesco dentro la Bibbia. La lectio, per l’occasione, sarà tenuta da m. Maria Ignazia Angelini, badessa del monastero, significativa personalità spirituale della chiesa italiana.
Maria Ignazia Angelini è espressione del monachesimo femminile che lei ha descritto così, intervistata da Avvenire il 17 novembre 2014: « la sua forza e ricchezza è anzitutto nel silenzio che ascolta. Ma dove ha custodito questo silenzio fecondo, la vita monastica femminile s’è fatta scrigno per la gratuita forza di innovare, scavalcando mitemente – e con vena umoristica, se penso anzitutto al riso di santa Scolastica, alla libertà di Ildegarda – ogni dominazione attraverso un’affezione pura e intensa. I ministeri non codificati delle donne monache nella Chiesa sono miriadi: la capacità di intercedere, di narrare storie ricche di senso e di intessere legami, di prendersi cura e guarire, di custodire ogni traccia di vita, di intuire tramite empatia armonie nascoste e tenaci, ha permesso loro di esprimere una parola, a volte decisiva, nella storia della Chiesa e dell’umanità». Tra i suoi libri: Un silenzio pieno di sguardo. Il significato antropologico-spirituale del silenzio (EDB); Donne in cerca di Dio (La Scuola); Nei paesaggi dell’anima. Come i salmi diventano preghiera (Vita e Pensiero); Niente è senza voce (Qiqajon); Mentre vi guardo (Einaudi).

Il monastero di Viboldone si trova nella campagna presso San Giuliano Milanese ed è un antico centro monastico che sorge attorno alla chiesa di S. Pietro, risalente al XII secolo e ricca di tesori d’arte.

La lectio divina guidata da m. Maria Ignazia, “una chiesa inviata a perdonare”, sarà incentrata su Lc 24,35-48. La giornata, che si terrà domenica 19 aprile 2015, sarà un ritiro così strutturato: h 9, partenza da Crema; h 10, Messa al monastero; h 12,15, preghiera di sesta con la comunità; h 13, pranzo al sacco; h 14, lectio divina; h 17:30 vespro con la comunità. Per motivi organizzativi, si chiede di comunicare la partecipazione al Centro di Spiritualità entro sabato 11 aprile (tel. 0373-257128).

Annunci